Nottambula poetessa (1988)

Nottambula poetessa (1988)

Notte a cuore aritmico
Inquieto presente e contratto
Perché con la mia Musa
Hai stipulato un patto?

Notte a stomaco in subbuglio
Accarezzato con la mano sinistra
La smetti di tentarmi e
Rimedi alla tua svista?

Notte ad occhi rossi
Consumati umidi e socchiusi
Finirai per stancarmi
Con tutti i tuoi soprusi.

Notte a dita affaticate
Tenaci veloci e silenziose
Toglimi la penna dal foglio
Voglio essere petali di rose.

Notte a questa tua Folle Poetessa
Sfibrata e un po’ tremante
Dona ancora una breve tregua
Tra le braccia di un amante



Oldgamine
Oldgamine