Stai visualizzando 1 post (di 1 totali)
  • Autore
    Post
  • #571
    Valeria GiacomelloValeria Giacomello
    Amministratore del forum

    8 febbraio
    Ciao amica cara. È un po’ che non ci sentiamo, da quando ti sei trasferita in Calabria. La distanza ci ha allontanate e tu mi manchi tanto. Ho provato a telefonarti ma so che per te è una fatica. Per questo ho pensato di tornare a fare come quando eravamo bambine e, d’estate, ci scrivevamo per raccontarci tutto ciò che ci capitava durante le vacanze, io a Finale Ligure e tu a Soverato.
    Io sto bene, avrei tante cose da raccontarti ma non trovo le parole, vorrei averti accanto e sarebbe come non averti mai lasciata, tutto fluirebbe senza bisogno di grandi discorsi.
    Tu come stai? Ti sei abituata alla nuova situazione? Vorrei tanto saperti serena.
    Rispondimi! Gloria

    15 maggio
    Ciao Gloria, amica mia. I miei pensieri come sai cominciano a diventare sempre più sfocati ma di te io mi ricordo bene.
    La vita è stata ingrata con me ma, finché riuscirò, combatterò per mantenere viva la nostra amicizia. Te lo giuro.
    Qui in istituto mi trattano bene e sono gentili. Le mie nipoti vengono a trovarmi spesso, così chiacchieriamo un po’. Però mi sembra che siano sempre imbarazzate e distanti. Ci vorresti tu per riempirmi tutti i vuoti.
    Ti voglio bene. Tua Cettina

    30 maggio
    Ciao Cettina cara. Sono contenta che tu ti sia acclimatata in istituto e siano gentili con te. Te lo meriti davvero perché sei la persona più buona che io conosca.
    Ti ricordi quando giocavamo con le Barbie e ci scambiavamo i vestitini? Tu mi lasciavi sempre quelli più belli perché volevi vedermi felice. E poi i tempi dell’impegno politico, quante avventure insieme! E quando abbiamo fondato il Club dei Poeti?
    Perché il tempo ha dovuto passare così in fretta? Vorrei tornare ad allora.
    Ti mando un abbraccio da parte di Saverio, Liliana e tutti gli amici di scuola. Ci siamo incontrati qualche giorno fa dopo anni, mancavi solo tu.
    Sto organizzandomi per venire a trovarti a Natale.

    15 luglio
    Cara Gloria, grazie per i saluti.
    A scrivere questa lettera mi sta aiutando Maria, è l’infermiera più carina ed è come una figlia.
    Io sono un po’ triste, faccio fatica e mi stanco presto. Ti ricordo sempre. Mi manchi.
    Cettina

    2 agosto
    Cettina mia, soffro nel sentire che non stai bene. Vorrei poterti mandare una corda per tenerti legata a me e a tutti i tuoi ricordi. Chissà, con i progressi che sta facendo la medicina forse troveranno una cura che ti farà tornare quella di sempre. Per favore, non mi scordare mai! Tua Gloria

    16 novembre
    Buongiorno signora Gloria, sono Maria, l’infermiera della sua amica Cettina. Purtroppo la nostra Cettina non è più in grado di rispondere alle sue lettere. La mente è sempre più annebbiata anche se, a tratti, ha dei ricordi e allora parla di lei, di quando eravate bambine. Dopo tanta sofferenza, ora Cettina è più serena. Non ha più consapevolezza di come fosse la sua vita prima di ammalarsi di Alzheimer. Se verrà a trovarla, sia preparata.
    Sappia però che la sua amica, ormai a modo suo, la ama sempre tanto. Che questo pensiero le sia di consolazione.
    Un caro saluto da Maria.

Stai visualizzando 1 post (di 1 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.