Archivia Gennaio 2019

Quale amore vuoi? (“Coperta” d’albergo)

Quale amore vuoi?

            Un volo tra le stelle

Un tuffo nella fantasia

La sua pelle un po’ ribelle

Solo una sveltina e via

Quale amore vuoi?

            Un uragano di parole

                Un mare sotto il sole

                Un vecchio sogno coccolato

                Un fiore già sbocciato

Quale amore Vuoi?

                Un prato di periferia

                La sua bocca frenesia

                Un castello di bugie

                Una giostra di allegrie

Quale amore vuoi?

            La tua amante di domani

                Un nido caldo per il tuo uccello

                Il tocco magico delle sue mani

                Un ricordo violento e bello            

Quale amore vuoi?

            Una terra un po’ straniera

                Il suo scalpo per bandiera

                Un rimorso che ti renda migliore

                Uno sfogo al tuo lato peggiore

Quale amore vuoi?

                Dai, non avere esitazioni

                Sì, accetta ordinazioni

                Coraggio, non è un miraggio

                E’ lei la tua fata di passaggio

Autostop

Pareva una sera liberata

Diversa da altre mille

Lui ti aveva rinnegata

Tu eri pronta a far scintille

Piuttosto che rivedere lui

Avresti fatto un harakiri

Tutt’altro che infelice

Stanca dei suoi raggiri

Sei uscita di casa veloce

Con la tua faccia tosta

Hai costeggiato lo stradone

Sollevata la mano destra

                A caccia di un’occasione

                Il pollice da autostoppista

                Una Citroen s’è inchiodata

                Prima ancora di averla vista!

Posato sul sedile di destra

Un mazzo di rose rosse

Dal petto t’è balzato il cuore

“Che gentleman l’autista!”

                Hai aperto la portiera lesta

                Chinata un po’ la testa

                Il suo sorriso ed i suoi occhi

Subito ti  hanno raggiunto

AIUTO! Sei fregata

Ancora LUI?!?

                Siete allo stesso punto…